DOMUS 2020. Obiettivo inferiore 10kw/mq/anno. Tecnologie edilizie a confronto

DOMUS2020 nZEB. Tecnologie edilizie a confronto.

  1. – Telaio puntiforme in CementoArmato / Tamponamento in termolaterizio massivo
  2. – Legno
  3. – Setti in  CementoArmato / GabbiaAcciaio

Confrontando le tre tecnologie costruttive più diffuse, emerge, che il telaio in CA con tamponamento in termolaterizio massivo, raggiunge il maggior punteggio nella sommatoria delle 14 voci di esame. Questo è dovuto, alla mancanza di punti di debolezza e di ottimi comportamenti in varie voci, con la miglior performance economica, rappresentata dal minor costo di costruzione (basato su prezzi medi di mercato) e di un capitolato lavori di eccellenza, tipico delle abitazioni di pregio elevato come le nZEB.

Risulta anche, caratteristica non trascurabile in edifici altamente ermetici come gli nZEB, che l’involucro con telaio in CA e tamponamento in termolaterizio massivo, ha largamente la miglior permeabilità al vapore (da 4 a 10 volte).
Inoltre, detiene anche il primato della più ampia libertà compositiva e flessibilità distributiva, negati invece, ai sistemi costruttivi a setti portanti solidali ai solai con “gabbia scatolare chiusa”.

Hanno confortato nell’analisi, la qualificata bibliografia scientifica e le numerose pubblicazioni che approfondiscono le caratteristiche di materiali / sistemi, e le possibili interazioni generate una volta in opera. Con particolare attenzione, alla qualità / salubrità degli ambienti confinati abitati e al mantenimento nel tempo di condizioni ottimali.
 

 

2018-11-18T18:14:53+00:00 27 Giugno 2017|Domus 2020|0 Commenti