DOMUS 2020/1. Rigenerazione nZEB di edificio vincolato

RIGENERAZIONE nZEB DI EDIFICIO VINCOLATO

Nasce DOMUS2020/1. – Un’altra sfida: applicare il Modello Progettuale-Costruttivo DOMUS 2020/nZEB, alla riqualificazione e riconversione residenziale di un’edificio , attualmente sottoposto a vincolo di tutela dalla soprintendenza e originariamente adibito ad usi rurali.

Il manufatto è caratterizzato da struttura portante in sasso squadrato e solai-copertura in legno e sorge a circa 1200 mslm nell’alto appennino modenese all’interno della zona protetta dell’Alto Parco del Frignano.

E’ senza dubblio la forma di rigenerazione più complessa e nel contempo stimolante che mette alla prova la filosofia progettuale OnlyAir-FreeGas spingendo l’uso di materiali e di soluzioni tecniche verso standards molto elevati. Le condizioni climatiche si discostano sensibilmente da quelle di pianura: estati miti e ventilate, con importanti escursioni termiche giorno-notte, ed inverni molto rigidi e ventosi con temperature che possono scendere anche di alcune decine di gradi sotto lo zero. Le numerose problematiche presenti, tipiche di edifici vincolati da migliorare dal punto di vista della risposta antisismica, aumentano significativamente, quando li si deve anche efficientare energeticamente per portarli a prestazioni nZEB.

Difficile anche la gestione logistica del cantiere, che rende impossibile l’utilizzo di conglomerati cementizi prefabbricati in stabilimento e consiglia un vasto uso di componenti prefabbricate da assemblare meccanicamente in loco.

Inoltre, è estremamente appropriato al sito il processo costruttivo DOMUS2020nZEB che utilizza tecnologie costruttive che prevedono una bassissima produzione di materiali di risulta, che sarebbero di difficile e costoso smaltimento e fortemente impattanti.

La caratteristica di ingegnerizzazione del processo costruttivo e di rapidità esecutiva poco sensibile agli sbalzi termici, sarà anche di particolare aiuto nella realtà climatica in cui si andrà ad operare che riduce il periodo operativo dalla primavera all’autunno, a causa di inverni molto rigidi che impediscono le tradizionali attività edilizie all’aperto.

 

 

2019-02-28T18:40:42+01:00 30 Marzo 2018|Domus 2020|0 Commenti