DOMUS 2020. Bilancio Energetico 2017

PRIMO BILANCIO ENERGETICO DI DOMUS2020.

Il primo Bilancio Energetico Consuntivo si chiude con un fabbisogno energetico <11 Kw/mq/anno, tradotti in 2,5 euro/mq, sensibilmente migliorativo rispetto agli standard PassivHouse e ClimaHouse <15Kw/mq/anno.

Aggiungendo due considerazioni importantissime, il risultato assume ancor più rilevanza:
  • Nei consumi reali, oltre a riscaldamento, raffrescamento e acqua calda, sono ricompresi tutti gli altri consumi elettrici (cottura ad induzione, apparecchiature elettroniche, VMC, domotica, antintrusione, videosorveglianza ecc), che non sono mai tenuti in considerazione nel calcolo del fabbisogno energetico e quindi nella classificazione dei protocolli PassiveHouse / nZEB e KlimaHaus, che prevedono consumi <15Kw/mq/anno.
Inoltre, un’aspetto rilevante perchè metodologico:
  • la determinazione del fabbisogno energetico non avviene atttraverso l’utilizzo di modelli di calcolo, sia pur dinamici ma sempre presuntivi, ma su di un bilancio consuntivo basato su consumi reali fatturati da SINERGAS e sull’energia ceduta con Scambio sul Posto (SSP) e conguagliata dal GSE.
É pertanto oggettivamente provata la capacità prestazionale del PROTOCOLLO  DOMUS2020 caratterizzato da:

Infine, dal monitoraggio dei consumi 2018 e dall’analisi di quelli già fatturati, emerge che una ottimizzazione dei parametri di funzionamento della PDC ha permesso, pur mantenendo un elevato livello di comfort interno come indicato nel grafico in basso, una riduzione di 560 kw.

Vai a domus2020.com

 

2018-11-18T17:56:47+00:00 22 Settembre 2018|Domus 2020|0 Commenti